Centro Report: tutto ciò che devi sapere

Raggiungibile da Impostazioni GENERALI > Centro report.

Il file viene aggiornato una volta al giorno a partire da quando viene creato. Esempio: viene creato alle ore 13 del 30 novembre. Ogni giorno alle ore 13 verrà generato. Se disabilitato riparte pochi minuti dopo la data di riattivazione (se la disattivazione è durata più di 24h)

Il file generato è un'esportazione dei prodotti (tramite link) personalizzabile.

Flag su link file > modifica

  • TIPO

Nome: Nome del file

Scegli il tipo di esportazione: al momento disponibile solo per Prodotti

Abilitata: spunta sì o no

  • MODELLO

All'interno di questa tab, è possibile definire quali campi valorizzare nel file. 

Spunte preliminari:

Cartella prodotti: lasciando su "seleziona", vengono esportati tutti i prodotti. Altrimenti, cliccando su modifica, si può scegliere una cartella specifica oppure una cartella contenente altre sottocartelle. E' possibile fermarsi dove si preferisce nella categorizzazione.

Listino: si può scegliere di esportare solo i prodotti inseriti all'interno di un listino in particolare, altrimenti verranno esportati tutti i prodotti su tutti i listini.

EAN valido: spuntare se si vogliono esportare solo i prodotti con EAN valido

Quantità: spuntare se si vogliono esportare solo i prodotti in quantità

E' possibile aggiungere un campo tramite il bottone "Aggiungi campo" e rimuoverlo attraverso il bottone "x" laterale. Per ogni valore è definibile il nome della colonna. 

Tutti i campi possono essere spostati trascinandoli secondo l'ordine desiderato. 

I valori per i quali è definibile solo il nome della colonna sono:

Sku

Sku padre

EAN

Quantità

Brand

Link Amazon

Esempio:

Per alcuni valori, invece, è possibile definire anche una serie di altri valori. Ad esempio:

Nome e descrizione: definibile la lingua 

Immagine: scegliere numericamente quale esportare, in base alla lista di immagini visibile nella tab multimedia del prodotto. Questo campo prende in considerazione le prime 12 immagini.

Se si sceglie numero immagine: 2 (ad esempio), verrà esportata SOLO la seconda immagine nella lista delle immagini presenti per tale prodotto. Supponiamo che un prodotto SKU XZ abbia tre immagini con tre nomi differenti: 

1. IMGX

2. IMGY

3. IMGZ

Dato che si è scelto Numero immagine:2, all'interno dell'esportazione ci sarà SOLO l'immagine IMGY. 

Attributo: si può scegliere set di attributi dal quale attingere e che valore esportare 

Prezzo: si può scegliere un listino e se esportare anche il prezzo scontato

Campo fisso: si può aggiungere una colonna con valore fisso. esempio. Colonna chiamata "MainLanguage", valore "italiano". Quindi tutti i prodotti, alla colonna "MainLanguage", avranno inserito il valore "italiano".

Categoria: scegliere quale alberatura di categorizzazione importare. Si può anche scegliere di escludere una parte di categorizzazione con la voce "Salta X categorie".

es. la tua categorizzazione è:

Tutti i prodotti > eDock for eBay Importer > Negozio di tiziocaio > Informatica > Pc > desktop

Decidi di saltare 3 categorie. Sulla colonna "categoria" vedrai:

Informatica > Pc > desktop

Spunte finali:

Esporta prodotti "padre"

Esporta prodotti "variante" 

  • GENERALI

Tipo di file: scelta tra .csv e .txt

Separatore di campo: scelta tra virgola, punto e virgola, tabulazione o barra verticale

Qualificatore di testo: spuntare se si vuole il testo definito tra ""

Usa il qualificatore solo se necessario: se, all'interno di un campo, viene usato il separatore di campo scelto, allora verrà inserito il qualificatore di testo. Altrimenti non verrà impostato. Questa spunta fa spuntare automaticamente anche la spunta "qualificatore di testo".

Esempio. Uso separatore di campo , 

All'interno della descrizione io ho: 

maglia blu, bianca, rossa.

Dato che la virgola è sia separatore di campo che usata come punteggiatura, eDock andrà ad impostare "maglia blu, bianca, rossa" con qualificatore di testo. 

Separatore numeri decimali: virgola o punto 

REGOLE DI MAPPING

E' possibile stabilire le regole di mapping per i file esportati, questa funzione è raggiungibile cliccando sull'icona a stella.

Le regole di mapping servono per impostare valori che vogliamo avere sul file ma che corrispondano a valori diversi su ciò che abbiamo su eDock.

Ad esempio, potremmo voler esportare sul file il valore "disponibile" se il prodotto ha quantità maggiore o uguale a 5.

Cliccare su "+" Nuova regola di mapping

Assegnare un nome alla regola, abilitarla e scegliere se la regola è di tipo "testo" o "numerico".

Cliccare su salva

Cliccare su "nuova condizione"

Se hai scelto tipo regola "TESTO"

Valore originale: è il valore di partenza, quello presente su eDock
Ordine: per il tipo "testuale" può essere ignorato
Predefinito: per impostare un valore mappato predefinito se non esiste all'interno della condizione.
Esempio
Stabilisco che per il valore originale X il valore mappato (quindi ciò che compare sul file) debba essere CASA.
Aggiungo una nuova condizione per il valore originale Y ma non assegno un valore mappato.
Se esiste una condizione con spunta predefinito attiva e valore mappato HOME lui inserirà sul file HOME quando trova il valore Y.
Se non esiste una condizione con spunta predefinito attiva, il valore che inserirà sul file rimarrà Y
Per impostare un valore predefinito non bisogna inserire il valore originale.
Valore mappato: il valore che vogliamo avere sul file
Cliccare su ok.
Se hai scelto tipo regola "NUMERICO"
Operatore: selezionare un valore definito dal menu a tendina

Valore condizione 1: inserire il valore in base a ciò che hai scelto nell'operatore

Valore condizione 2: inserire il valore in base a ciò che hai scelto nell'operatore

Ordine: è fondamentale, perché è l'ordine di processamento delle informazioni quindi bisogna inserire l'ordine in cui eDock deve controllare i valori per sostituirli con il valore mappato

Esempio

Operatore: Minore di valore condizione 1

Valore condizione 1: 0

Ordine: 1

Valore mappato: non disponibile

in questo caso, è fondamentale inserire 1 come ordine, perché eDock processerà per prima questa informazione e inserirà tutti i prodotti con qtà "0" mappati come "non disponibile".

Mettiamo caso che noi non inserissimo ordine:1 ma ordine:3 e aggiungessimo questa condizione:

Operatore: Maggiore di valore condizione 1 e minore di valore condizione 2

Valore condizione 1: 0

Valore condizione 2: 5

Ordine: 1

Valore mappato: disponibile

In questo caso, eDock processerebbe prima l'informazione di "inserisci disponibile se la quantità è tra 0 e 5" e ti ritroveresti con un'informazione errata.

Quindi, inserisci in ordine crescente l'ordine di processamento.

Predefinito: può essere ignorato

Valore mappato: inserire il valore che vuoi vedere sul file

Cliccare su ok.